Diesel batte auto elettriceLa sfida tra Auto Diesel ed auto elettrica può essere vista come una disputa tra Davide e Golia. Da un lato abbiamo un motore ben collaudato mentre dall’altro una tecnologia promossa come astro nascente della convenienza e dell’affidabilità tecnico-ambientale.

Confermata come ineguagliabile da Governo ed associazioni ambientaliste, la EV rappresenta a detta di molti il futuro dei motori. Non gli si può certo dare torto ma la prematurità settoriale gioca a sfavore dei sistemi a batteria decretando una inaspettata vittoria per il Diesel su più fronti. Scopriamo insieme quali sono i punti deboli delle auto elettriche.

 

Diesel sconfigge auto elettrica grazie a tutta una serie di incontestabili vantaggi

Partiamo dall’aspetto economico. Le auto elettriche sono costose. Un fatto incontestabile che si ripercuote non solo sul prezzo al dettaglio ma anche sulle future opere di manutenzione e mantenimento. Le batterie si esauriscono nell’arco di 10 anni in condizioni ottimali. Trascorso tale lasso di tempo è necessario sostituirle con costi che spesso superano il valore dell’auto stessa sul mercato dell’usato. Per gli oneri accessori si citano anche i costi di ricarica che in presenza di opzione fast charge lievitano superando abbondantemente il Diesel a meno di speciali abbonamenti.

Passando al fronte ricarica elettrica si evince come sia poco conveniente viaggiare con una EV per lunghe percorrenze. L’autonomia media è sui 300 Km con tempi di attesa decisamente lunghi alle poche colonnine elettriche disponibili. Con il Diesel bastano 5 minuti per avere migliaia di chilometri di autonomia fino al prossimo distributore di carburante. In autostrada mancano gli hotspot elettrici con le zone urbane che si addensano di nuove auto a batterie alle poche prese disponibili.

Sul piano delle emissioni zero non ci siamo. Il processo di conversione all’energia green delle fabbriche è lento ed inesorabile. Nel celebre confronto Tesla Model 3 – Mercedes Classe C si è valutato l’impatto che le industrie hanno sul computo totale della CO2. Si è scoperto, dal CES-IFO di Monaco di Baviera, che l’auto elettrica inquina di più nonostante l’energia elettrica non produca in sé e per sé alcun materiale dannoso per l’ambiente.

Per tutti questi motivi crediamo che sia fin troppo presto per parlare di rivoluzione delle auto elettriche con il Diesel Euro 6D-Temp che ben bilancia i conti sul piano del rapporto qualità/prezzo e dell’inquinamento. Ecco perché viene ancora scelto dagli automobilisti.