macbookSe siete in possesso di un MacBook state attenti alla telecamera e la causa potrebbe è alquanto particolare; a rompere lo schermo del pc potrebbe essere un eccesso di privacy. Sono tante le persone che per garantire la propria privacy comprano la fotocamera del pc con qualcosa; questo però, per i possessori di un computer portatile della casa di Cupertino, potrebbe essere fatale.

Se per prevenire che qualcuno possa spiarvi dalla videocamera del vostro stesso computer utilizzate un nastro, magari adesivo, particolarmente spesso il consiglio è quello di cambiare le vostre abitudini. Il rischio infatti, in questo caso, più che dagli hacker informatici viene dal reparto assistenza.

MacBook: l’avviso del rischio arriva direttamente da Apple

 

A dare l’allarme proprio la casa della mela che ha riscontrato questo strano problema. La nota rilasciata dalla compagnia spiega come lo spazio tra il display e la tastiera del portatile è calibrato in modo molto preciso e non prevede la variazione che altri oggetti, anche dello spessore si un semplice nastro adesivo, potrebbero causare.Questa, se pur piccola, variazione andrebbe ad interferire con i sensori per la regolazione automatica della luminosità.

Questo comunque non significa dover rinunciare alla propria privacy, sono tante le soluzioni alternative al classico pezzo di scotch. Infatti la nota di Apple parla di un problema nella fase di chiusura, basterà quindi utilizzare un oggetto, anche un semplice pezzo di carta piegato da sfilare al momento della chiusura del pc. Va infine precisato come la videocamera del MacBook possieda una spia verde che si accendo al momento delle riprese.