apple-aggiustare-prezzi-iphone

Come tutti i produttori di smartphone, Apple ha di fatto aumentato sempre di più il pezzo dei modelli portati sul mercato anno dopo anno. Un cambiamento dovuto sia all’inflazione, ma anche all’aumento dei costi dovuti alle nuove tecnologie. La differenza rispetto a diverse generazioni fa è evidente, ma presto potrebbe esserci un cambio di rotta.

Con l’arrivo dei primo modelli dotati di supporto alla rete di ultima generazione, il 5G ovviamente, il colosso statunitense potrebbe rivedere i prezzi dei futuri modelli. Ovviamente questo cambiamento interesserà principalmente i modelli LTE e non tutti. L’entry-level della prossima generazione potrebbe andare a costare poco di più dell’iPhone SE 2020, il modello economico per eccellenza del marchio.

 

Apple: in arrivo iPhone meno costosi

Due saranno i modelli interessati, gli iPhone 12 e gli iPhone 12 Max. Entrambi costeranno di molto sotto la media solita, 549 dollari per il primo dello e 649 dollari per il secondo. Per comparazione, gli stessi modelli invece dotati del modem per la connessione alla rete 5G partiranno da 649 dollari per arrivare a 749. Non si tratta di una diminuzione che rivoluzionerà le vendite di Apple, ma è comunque un grosso passo in avanti.

La rete 5G è già presente tra noi, ma lo sviluppo è ancora lontano. Molti consumatori potrebbero optare per l’acquisto di un modello senza 5G per poter risparmiare qualcosa in attesa di una vera diffusione dell’infrastruttura dedicata. In oltre, ci saranno gli altri modelli che arriveranno a costare anche 1.099 dollari, perlomeno il modello di punta, l’iPhone 2 Pro Max, uno dei più grossi mai progettati.