e-learning #iorestoascuola

L’emergenza portata dal Coronavirus ha ridisegnato i nostri rapporti sociali, lavorativi e anche didattici. Ma se i social network e le videochiamate ci aiutano a rimanere in contatto, è l’apprendimento dei giovani studenti a destare maggiore preoccupazione. Per questo sono fiorite moltissime piattaforme di e-learning.

Continuare a fare lezione con le scuole chiuse è stato e sarà nelle prossime settimane uno dei task per mantenere viva la didattica nei ragazzi, così da non far loro perdere l’anno scolastico anche in condizione di disagio per la pandemia che colpisce l’Italia. Per questo la Fondazione Agnelli e Specchio dei Tempi, insieme con il quotidiano La Stampa e Reale Mutua Assicurazioni hanno lanciato il progetto#restoascuola. 

Questo progetto prevede per 100 scuole di I e II grado del territorio piemontese un bonus su richiesta di 100 ore di lezione in e-learning per consolidare aree didattiche specifiche. La piattaforma scelta è quella di una startup italiana chiamata Schoolr, la quale detiene un bouquet di materie tra i più completi al mondo.

 

e-Learning in quarantena: una startup italiana offre lezioni gratuite

e-learning schoolr

Le Fondazioni promotrici dell’iniziativa hanno individuato la piattaforma come “una delle più interessanti iniziative di educazione digitale a distanza”. La proposta erogata tramite Schoolr si compone di:

Le famiglie salutano con speranza gli strumenti di e-learning che coinvolgano i figli e non facciano perdere loro l’anno scolastico, e grazie alla piattaforma hanno un coinvolgimento cruciale nell’organizzazione della didattica dei figli. A loro è riservata la prenotazione delle sessioni di apprendimento e l’avere feedback da parte del tutor, mentre la parte d’insegnamento è affidata ad esperti tutor. 

Come sottolineano Cristiano Scarapucci e Sebastiano Dionisi, i due founder della startup, “essere stati scelti per supportare il progetto di Fondazione Agnelli e di Fondazione La Stampa- Specchio dei Tempi è per noi un grande risultato: sia in termini di riconoscimento del valore della nostra vision di rendere accessibile a tutti l’educazione e la formazione scolastica, e sia da un punto di vista tecnico per il grande lavoro fatto in questi giorni dall’intero team sulla nostra piattaforma”.