Renault Ford

Per Renault e Ford sembra che ci siano tempi duri da affrontare. Sono infatti protagoniste di due scandali che hanno visto rispettivamente coinvolte le due aziende per due motivi totalmente diversi, ma che hanno fatto infuriare allo stesso modo gli automobilisti.

Dalle indagini è emerso che vi siano dei problemi al motore H5FT prodotto da Renault e installato su diverse autovetture del Brand (e non solo), mentre per le macchine del gruppo Ford sono state rivelate delle falle alla batteria che potrebbero portare all’esplosione del veicolo. Facciamo un po’ di chiarezza a riguardo.

Ad oggi c’è una lista ben precisa di auto prodotte per un certo periodo che i clienti devono far controllare il primo possibile, in quanto soggette a una rottura improvvisa.

Renault e Ford: guasti al motore e alla batteria. I clienti sono infuriati

Il motore H5FT a benzina prodotto dalla casa francese sembra che abbia un problema legato ad una perdita anomala di olio, che porterebbe alla rottura e quindi alla fusione del motore, con danni che possono superare i 10.000 €. E’ stato accertato che il problema è legato a più di 400.000 veicoli e non sono solo macchine del gruppo Renault. La casa consiglia un controllo anche a molte vetture Dacia, Nissan e Mercedes, in quanto alcuni modelli montano il sopracitato motore.

Per la casa americana invece i guasti riguarderebbero la batteria che tende a surriscaldarsi in misura eccessiva, portando all’incendio improvviso delle vetture. Un difetto non da poco che potrebbe costare danni ingenti agli automobilisti, e non solo economici. A rischio i modelli: Mondeo, S Max e Galaxy.