galaxy-fold-samsung

Il lancio della prima generazione di Galaxy Fold è stato molto tormentato per Samsung. Dopo il rinvio e la nuova commercializzazione, il primo smartphone pieghevole è arrivato finalmente sul mercato.

Certamente il device è un esercizio di stile per sottolineare la capacità produttiva di Samsung, ma non sarà un device standalone. Infatti il colosso coreano sta già lavorando alla seconda generazione del Galaxy Fold.

Secondo un report pubblicato dal sito coreano “The Bell“, è possibile scoprire alcune curiosità sul nuovo smartphone pieghevole. Il Galaxy Fold 2, in fabbrica, è chiamato con il nome “Bloom” che tradotto in italiano vuol dire “Fioritura” e la scelta di questo nome potrebbe non essere casuale. Infatti, l’arrivo di un nuovo device pieghevole amplierebbe la gamma di prodotti offerti da Samsung e tenderebbe a rafforzare le quote di mercato del brand.

Samsung Galaxy Fold 2 è in fase di sviluppo

Ovviamente il Galaxy Fold 2 sarà basato su Android 10, così come tutti i nuovi device realizzati da Samsung in arrivo. Il lancio potrebbe avvenire all’incirca nel mese di Aprile, in concomitanza dell’evento per la presentazione di Galaxy S11.

Al momento non sono disponibili informazioni tecniche, ma sembra che Samsung stia effettuando delle scelte importanti. La dimensione del display sarà una caratteristica centrale per il nuovo smartphone pieghevole e Samsung non vuole sbagliare. Secondo i rumor, il brand sta valutando se dotare il device con un display dalla diagonale di 6.7 o 8.1 pollici. Il display più grande, inoltre, comporterebbe anche una diversa struttura di chiusura ed apertura.

Non è ancora chiara la decisione di Samsung ma qualunque essa sia, il Galaxy Fold 2 arriverà in tre colorazioni, bianco, nero e viola. Un quarto colore è ancora da definire ma certamente ci sarà. Non resta che attendere di avere maggiori informazioni in merito che non tarderanno ad arrivare.