Truffe PostePay phishing email

Gli utenti in possesso di una PostePay devono prestare la massima attenzione alle email che ricevono. In queste ore infatti, una nuova truffa sta minacciando gli utenti ignari. Si tratta di un tentativo di phishing a tutti gli effetti che punta a svuotare il conto dei possessori della carta.

Tramite un finto messaggio, i truffatori fanno credere alla vittima che ci sono problemi sul conto e che quindi è stato bloccato. Per riattivarlo è necessario effettuare un log-in sul portale e verificare le credenziali. Ovviamente si tratta di una truffa che ha come obiettivo quelli di entrare in possesso dei dati sensibili degli utenti. Una volta ottenute queste informazioni, i truffatori potranno svuotare il conto facilmente.

Arriva una nuova truffa per gli utenti PostePay

Di seguito riportiamo un possibile messaggio che potrebbe arrivare nella casella di posta elettronica. Per riconoscere una email di phishing bisogna prestare attenzione al messaggio. Abbiamo volutamente mantenuto gli errori grammaticali e di sintassi che un ente come Poste Italiane non commetterebbe mai in una email:

“Gentile Cliente

Abbiamo rilevato attivita sospette in relazione alla ricezione o al prelievo di fondi. e
abbiamo limitato temporaneamente I accesso al tuo conto.

Una volta che ci avrai inoltrato le informazioni richieste, la limitazione verra sotto posta a riesame.
Per risolvere questa limitazione e sblocare il tuo conto devi compilare attentamente il modulo in allegato.

Se il modulo non verra compilato entro 24 ore il tuo conto verra bloccato definitivamente

RIATTIVA CONTO
Servizio PostePay Online 2019 ©”

Nel caso in cui doveste ricevere una di queste email, il nostro consiglio è quello di non aprire link presenti e cestinare immediatamente il tutto. Inoltre è consigliabile chiedere l’aiuto di un utente più esperto nel caso in cui ci fossero dei dubbi su un eventuale messaggio sospetto.