diesel

L’eccessivo smog che avvolge le grandi metropoli d’Italia e d’Europa ha dato una forte spinta alla dismissione dei motori diesel perché ritenuti i maggiori responsabili dell’inquinamento. Il calendario della fine di questi propulsori era già stato tracciato, ma ora si è fatto ancora più pressante, tanto che gli automobilisti d’Europa si chiedono fino a quanto potranno usare le loro auto. 

Per trovare risposte, bisogna innanzitutto capire qual è la nostra classe di omologazione. Potete aprire il libretto di circolazione e scoprire che motore avete tra Euro 0 ed Euro 6, verificare se l’auto monta il FAP (filtro antiparticolato) e altre specifiche.

La dura vita del diesel a Milano

Nell’area urbana di Milano è scattata da tempo la cosiddetta Area B, ovvero dove il blocco per i motori Euro 0 benzina e delle Euro 0, 1, 2, 3 diesel con o senza FAP è fissato in tutti i giorni feriali alle 7.30 alle 19.30. Anche l’installazione di impianto GPL o Metano non salva le auto diesel a doppia alimentazione gasolio-GPL e gasolio-metano che siano omologate di partenza in Euro 0, 1 o 2.

Ma il peggio deve ancora venire per i milanesi, poiché a settembre scatterà il prossimo step di limitazioni per le vetture Euro 4 diesel senza FAP, Euro 3, 4 diesel con FAP di serie. Lo stop sarà esteso anche ai diesel Euro 0, 1, 2, 3, 4 con FAP installato dai proprietari nel 2019 e con classe di partenza Euro 4.

Leggi anche:  Diesel o elettrico: ecco quale scegliere per rispettare l'ambiente

Non pensiate che comprando una auto con motore diesel Euro 5 o 6 vi metta al riparo dalle limitazioni, poiché a Milano una vettura con gli standard di omologazione di quinto livello potrà essere usata per soli tre anni, poi iniziano le sofferenze. Arrivati al 2025 poi, verranno stoppate anche le auto diesel Euro 6 leggeri A-B-C acquistati a inizio 2019, per poi fermare l’intero comparto entro il 2030.

E per stare sul sicuro quindi cosa dobbiamo comprare? Beh, anche se non siamo completamente convinti che siano vetture ecosostenibili e non inquinanti al 100%, consigliamo le auto ibride, elettriche e Bi-Fuel. Questo tipo di motori non ci creerà problemi ovunque andiate.