diesel inquina meno del motore elettrico

Generalmente a pagare le spese dei numerosi blocchi del traffico per i veicoli inquinanti sono i motori diesel, anche se quelli di nuova generazione sembrano essere molto meno nemici dell’ambiente. Uno studio pubblicato dal centro di ricerca Ces-Ifo di Monaco di Baviera, infatti, avrebbe stabilito che i diesel moderni emettono meno CO2 dei motori elettrici. 

Nello studio sono confrontate le emissioni dei due motori presi a campione tra quello montato sulla nuova Mercedes C220d e i corrispettivo ecosostenibile già visto su una Tesla Model 3. Ebbene, il diesel di ultima generazione della casa tedesca emette solo 141 grammi di Co2 per chilometro, contro il dato medio di 165 del motore elettrico.

 

Il Diesel inquina meno dell’elettrico: la scomoda verità

Il risultato dello studio va inserito in un contesto più ampio, poiché va considerato il costo di ricarica giornaliera e la produzione della batteria, la cui manifattura incide dai 73 ai 98 grammi di Co2. A questo c’è da aggiungere la sostituzione dell’accumulatore ogni dieci anni per una percorrenza media di 15 mila chilometri all’anno.

In più c’è da considerare i costi in termini ambientali della produzione di energia elettrica e in molte parti del mondo l’energia elettrica è ancora derivata dall’uso di combustibili fossili come il carbone. In Germania, il CES-Ifo conferma le sue tesi sulla base del fatto che il 46% di fonti fossili usato contribuisce in maniera considerevole all’aumento delle emissioni.

In sostanza, l’ecosostenibilità di un motore va inserita in un contesto più ampio, laddove tutte le scomode verità vengono al pettine. I possessori di auto diesel dovrebbero  nuovamente essere liberi di muoversi anche durante i blocchi del traffico.Questo perché, siamo ben lontani dal produrre auto elettriche totalmente amiche dell’ambiente.