Mediaset Premium ritorna all'attacco con la Champions League e un abbonamento

In termini di storia non c’è sicuramente alcun confronto tra quanto fatto dall’attuale seconda potenza in ambito Pay TV e Mediaset Premium. Infatti, se prima l’azienda italiana dominava direttamente dietro Sky, ora a dominare è l’azienda inglese che ha introdotto il live streaming. 

La causa di questa improvvisa perdita di potere di Premium è tutta da attribuire alla mancanza del calcio, il quale la scorsa estate non è stato riconfermato per la prima volta. La Serie A non è dunque più affare di Mediaset che però le sta provando tutte pur di fare del suo meglio per risalire. Gli abbonamenti sono sempre gli stessi, ma la convenienza è assicurata. (Per le offerte migliori da parte di Amazon, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare).

 

Mediaset Premium: arriva il nuovo abbonamento solo cinema ed intanto torna la Champions League in maniera ufficiale per tutti

Nessuno aveva mai visto Mediaset Premium così in difficoltà durante tutta la sua storia, ma ora il discorso è ben diverso. Basti infatti pensare che gli utenti illegali che usano l’IPTV sono molti di più di quanti ne abbia ora Premium.

Leggi anche:  DVB T2: il nuovo standard favorisce il 5G, italiani pronti a cambiare TV

L’azienda però ha lanciato la sua nuova offerta su un abbonamento orai ricorrente: quello che include solo il cinema. Le serie non mancano mai, così come i film in esclusiva ed inoltre è incluso anche Premium Play con tanti titoli on demand. Il prezzo è di soli 15 euro al mese.

In chiaro invece ecco un gran ritorno: la Champions League. Ci saranno due partite per ogni giornata di Champions ma a partire da settembre.