Postepay è la carta prepagata che offre Poste Italiane e sono molti i consumatori che ne hanno una; da qualche anno, Poste Italiane ha pensato proprio a tutti e ha deciso, di inserire anche una carta con il codice iban.

Comunque sia, la carta postepay è spesso colpita dai famosi cyber criminali che si divertono a truffare i consumatori; ci sono infatti, numerosi modi che gli hacker mettono in atto per svuotare il portafoglio delle vittime. Con questo articolo, vogliamo farvi scoprire i metodi più famosi così da prestare maggiore attenzione.

Postepay: i consumatori sono spesso colpiti dalle truffe

La prima truffa (e anche quella più comune e conosciuta) è senza dubbio: il phishing; l’hacker colpisce le sue vittime tramite l’email: invia comunicazioni importanti sotto il falso nome di Poste Italiane e inserisce un link che li indirizzi direttamente all’accesso dei servizi online. In questo modo, l’hacker riesce in pochi istanti a rubare i dati sensibili e a svuotare l’intero ammontare del conto.

Leggi anche:  Truffe Postepay: i clienti vengono raggirati con SMS e Whatsapp

Il secondo modo avviene tramite i famosi acquisti online; spesso ci ritroviamo ad acquistare oggetti online, perché c’è un risparmio o perché difficilmente troviamo l’oggetto in questione nei negozi. E’ bene però, controllare accuratamente il sito online o perlomeno, il metodo di pagamento; molti sono i consumatori che hanno acquistato un oggetto ma non lo hanno mai ricevuto.

Le segnalazioni dei consumatori sono sempre più numerose e la Polizia Postale è sempre al lavoro per scoprire i criminali che si divertono a truffare il prossimo e a svuotare i portafogli; dunque, è importante prestare più attenzione.