facebook-selfies

Facebook ha annunciato questo lunedì una manciata di nuove funzionalità per la piattaforma Messenger e il clou del suo nuovo aggiornamento va allo strumento che ti consente di fare più selfie “professionali”.

In pratica, il software di Facebook analizza le persone davanti alla telecamera e rende lo sfondo sfocato. Qualcosa che ricorda molto l’effetto bokeh di alcune fotocamere e che tanto va di moda di recente.

Gli utenti ottengono così l’accesso a funzionalità che esistono solo sugli smartphone con hardware dedicato: due fotocamere.

 

Il selfie: grande protagonista di questi ultimi anni

La modalità selfie può essere trovata nell’opzione fotocamera dell’applicazione Messenger. Gli utenti troveranno anche un altro modo per autoscattarsi foto artistiche: ovvero Boomerang, reso popolare dal social network Instagram.

Molto noto, appunto, sul social delle immagini per eccellenza, questa funzionalità consente agli utenti di registrare brevi video che vengono sempre ripetuti. Immaginate, quindi, uno scatto che, come una GIF, si ripete in una sorta di loop infinito. Un boomerang, appunto.

Leggi anche:  Twitter, ora è possibile invitare ospiti nei live streaming su Periscope

La piattaforma social ha anche annunciato adesivi con realtà aumentata che gli utenti potranno aggiungere alle loro foto.

Queste novità giungono nel bel mezzo di una nuova burrasca sul fronte della privacy. Le rivelazioni arrivano in un momento difficile per Facebook, che ha dovuto affrontare una serie di critiche su come gestisce i dati degli utenti. Il social network ha detto in aprile che la società di dati di Cambridge Analytica è stata in grado di raccogliere informazioni da un massimo di 87 milioni di utenti a loro insaputa. A ottobre, Facebook ha rivelato che gli hacker hanno effettuato l’accesso ai numeri di telefono e agli indirizzi email di quasi 30 milioni di utenti.