A partire da questa settimana, le imprese dell’Ohio avranno un nuovo modo di pagare le tasse: Bitcoin. Il Wall Street Journal riporta che lo stato dell’Ohio si è organizzato per consentire alle aziende di pagare con la nota valuta digitale. Per questo motivo, lo stato dell’ US ha aperto un portale di criptovaluta, ohiocrypto.com.

L’Ohio sarà il primo stato che consentirà alle persone di pagare con una criptovaluta; l’idea è nata dal tesoriere dello stato, Josh Mandel. Le FAQ del sito citano il track record dello stato per l’ innovazione e affermano che il pagamento tramite Bitcoin è istantaneo, sicuro e trasparente. Sono presenti in elenco ben 23 diverse tasse che le aziende possono pagare con Bitcoin. Esse vanno dalle tasse sulle sigarette e sul tabacco alle tasse sul carburante e sulle vendite.

Il valore dei Bitcoin, nel frattempo, è sceso sotto i $4000

Il sito web indirizza le aziende a inserire il loro numero di registrazione statale e l’importo del pagamento dell’imposta, oltre alla data del periodo fiscale. Da lì, possono usare il loro portafoglio della criptovaluta per pagare le tasse. L’ufficio del Tesoriere dello stato utilizzerà quindi BitPay per elaborare il pagamento.

Leggi anche:  Bitcoin: negli USA viene usato per pagare le tasse

Il sito web dice che le imprese che intendono pagare le tasse in Ohio non hanno necessariamente bisogno di avere la sede centrale nello stato. Il sito afferma anche che il Bitcoin è l’unica valuta attualmente accettata. Forse, prossimamente verranno aggiunte ulteriori opzioni di pagamento come questa.

Il reporter nota che mentre l’iniziativa dell’Ohio non garantisce lo status legale della valuta, essa potrebbe essere una sorta di tacita approvazione che finora è mancata”. Egli nota anche che lo stato dell’Arizona, della Georgia e  del Illinois ha considerato simili programmi, ma che è stato possibile attuarli a causa delle loro rispettive legislature.