Home News YouTube, arriva il noleggio gratis dei film sulla piattaforma

YouTube, arriva il noleggio gratis dei film sulla piattaforma

YouTube si sta avvicinando ad una svolta epocale per competere con Netflix, saranno trasmessi dei film gratuiti sulla piattaforma di Google

YouTube per PC: introdotto un mini-player per continuare a guardare il video senza pause

Il servizio di streaming video di Google si sta evolvendo per andare incontro alle esigenze degli utenti. Da tempo YouTube offre la possibilità di acquistare e visionare in streaming alcuni film ma questa funzione sta per subire una profonda modifica. A partire dalle prossime settimane invece, alcuni titoli saranno riproducibili in maniera completamente gratuita.

Al momento questa funzione sembra attiva solo negli Stati Uniti e non ancora in Italia. Certamente si tratta di una fase beta, come spesso accade per i prodotti Google. Il servizio di streaming ha introdotto un centinaio di titoli Hollywoodiani come Terminator, Rocky, Legally Blonde e Agent Cody Banks. Non si tratta certamente di produzioni recentissime, ma abbastanza interessanti per ottenere dei buoni riscontri.

Questa scelta da parte di YouTube nel lungo periodo sarà sostenibile per il colosso grazie all’introduzione della pubblicità. Infatti al momento i titoli sono gratuiti, ma in futuro Google è aperta ad eventuali collaborazioni con inserzionisti. L’idea è quella di sponsorizzare un singolo film o proiezioni dirette oppure inserire pubblicità durante la visione, in maniera simile a quanto già accade per i video.

Leggi anche:  Netflix: e’ possibile prolungare il mese gratuito, finalmente niente più trucchi illegali

Il successo di questa scelta sarà sancito dagli utenti che sceglieranno YouTube per vedere film e soprattutto dal catalogo offerto. Al momento l’offerta di Netflix sembra insuperabile ma il servizio è a pagamento. YouTube se dovesse offrire i film con qualche minuto di pubblicità potrebbe attirare una fetta maggiore di pubblico, quindi la competizione potrebbe essere più che accesa.

Si attendono i primi riscontri da parte dei consumatori Americani e si spera che YouTube possa introdurre questa novità anche in Italia.

 

 

Send this to a friend