Mediaset PremiumMediaset Premium prova a rimediare ai danni del 2018 con, finalmente, una bellissima notizia per tutta la propria clientela. La Serie A torna ufficialmente nel palinsesto aziendale, anche se in versione veramente ridotta. L’accordo con Perform per i diritti di ritrasmissione porta alcuni match del massimo campionato sui canali di Premium Calcio.

Il 2018 sarà un anno assolutamente da ricordare, in negativo, per Mediaset Premium. Iniziato nel peggiore dei modi con la perdita dell’intera Champions League (in favore di Sky e, parzialmente, della Rai), i mesi sono peggiorati con l’abbandono definitivo dell’alta definizione. La scelta, dettata dalla necessità di risparmiare sulle frequenze per permettere l’introduzione dei canali della concorrenza, ha gettato tutti nello sconforto. La situazione sembrava diventare tragica con, nel mese di giugno, l’assenza anche della Serie A per tutto il prossimo triennio.

 

Mediaset Premium prova a chiedere perdono con il ritorno della Serie A

Fortunatamente, arrivati a questo punto, Mediaset Premium ha deciso di prendere in mano la situazione e cercare di porvi rimedio una volta per tutte. La conclusione è in parte positiva, ma non per tutti.

Leggi anche:  Mediaset Premium si riprende i clienti da Sky con nuove offerte e nuovi contenuti inediti

La Serie A sarà ancora visibile sui canali di Premium Calcio, non nella sua interezza. L’accordo di ritrasmissione con Perform vede la cessione dei contenuti in proprio possesso; pertanto, data l’esclusiva di 236 partite da parte di Sky, la piattaforma DAZN è riuscita a concedere solamente 3 partite a settimana (cui una è quella del Sabato sera) e tutta la Serie B.

Gli utenti affezionati ad una squadra del Campionato cadetto saranno più che entusiasti di potervici accedere completamente. Per il resto è davvero una magra consolazione. Riuscirà Mediaset Premium a non perdere tantissimi abbonati?