Un rendering che raffigura quella che sembra essere la variante blu del Samsung Galaxy Note 9 accompagnata da una S Pen giallo-oro è apparso online in queste ore. L’immagine giunge direttamente dal famoso insider del settore Evan Blass.

L’immagine che può essere vista sopra fornisce un altro sguardo allo stilo che Samsung dovrebbe rivoluzionare con l’annuncio del nuovo Galaxy Note 9. Stando a diverse indiscrezioni, il colore blu dovrebbe tornare con la linea Galaxy Note 9 ma dovrebbe presentarsi sotto una tonalità più scura.

Il rendering appena avvistato aggiunge ulteriore credibilità ai rapporti trapelati in precedenza, mostrando un dispositivo con un vetro blu scuro posto sulla parte posteriore. La stessa immagine suggerisce anche che il Galaxy Note 9 sarà dotato di un obiettivo ultra-wide. Non è ancora chiaro se la casa Sud-Coreana stia pianificando di inserire nuovamente il modulo ad apertura variabile fatto debuttare sulle fotocamere posteriori del Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus all’inizio del 2018.

 

Samsung potrebbe introdurre anche nuove colorazioni per la sua S-Pen

 

Leggi anche:  Samsung Galaxy Note 9 riceve la seconda Beta di Android 9 Pie con tante novità

Il modello blu del phablet Android sarà presumibilmente l’unico ad essere accompagnato da una S Pen in colorazione giallo-oro. Gli altri modelli presenteranno una S-Pen nera o corrispondente al colore dominante del phablet. Il Galaxy Note 9 sarà annunciato in occasione di un evento Unpacked che si terrà il 9 agosto a New York, con il nuovo top di gamma che dovrebbe essere messo in vendita il 24 agosto.

Samsung Galaxy Note 9, la S Pen

Le prevendite dovrebbero partire immediatamente dopo la presentazione e dovrebbero durare circa due settimane. Passando ad una delle cose più importanti ossia il prezzo, il nuovo phablet dovrebbe essere acquistabile ad un prezzo simile a quello della precedente generazione. Con molta probabilità dunque dovrebbe continuare a restare sotto la soglia dei 1000 euro. Si tratterebbe di una cifra importante ma nettamente inferiore a quella di tanti altri device Premium lanciati nel corso degli ultimi mesi.