Samsung Electronics ha annunciato di aver sviluppato una DRAM LPDDR5 da 8 Gb per dispositivi mobili; il processo produttivo impiegato è a 10nm, il che rappresenta una entusiasmante novità del settore. La società ha presentato il primo chip LPDDR4 da 8 Gb nel 2014 e da allora ha aperto le porte al passaggio allo standard LPDDR5, perfettamente compatibile nelle prossime applicazioni mobili 5G e AI.

La DRAM LPDDR5 da 8 Gb si va ad affiancare alla DRAM GDDR6 da 16 Gb e alla DRAM DDR5 da 16 Gb nella gamma DRAM premium di Samsung. La DRAM GDDR6 da 16 Gb è stata prodotta in volumi nel dicembre 2017, mentre la DRAM DDR5 da 16 Gb è stata sviluppata a febbraio.

 

Samsung annuncia il primo chip DRAM LPDDR5 da 8 Gb

Samsung afferma che la tecnologia LPDDR5 da 8GB ha una velocità di trasmissione dati fino a 6400 Mb / s, che è 1,5 volte più veloce dei chip DRAM mobili utilizzati negli attuali smartphone di punta; essi utilizzano infatti la tecnologia RAM LPDDR4X con velocità di trasmissione di 4266 Mb / s. L’aumento della velocità dei dati consente al nuovo chip LPDDR5 di inviare 51,2 GB di dati o circa 14 file video Full HD (ciascuno da 3,7 GB) in un secondo.

Leggi anche:  Galaxy S9 e Android 9 Pie, l'aggiornamento introdurrà anche la modalità Scene Optimizer

La DRAM LPDDR5 di classe 10nm sarà disponibile in due versioni, le quali differiscono per la larghezza di banda: 6400 Mb / s con 1,1 in tensione operativa (V) e 5500 Mb / s con 1,05 V. Questa feature la rende la “soluzione di memoria più versatile per smartphone e sistemi automobilistici di prossima generazione“, secondo Samsung. La società afferma che raddoppiando il numero di “banchi” di memoria – suddivisioni all’interno di una cella DRAM – da 8 a 16, la nuova memoria può raggiungere una velocità molto più elevata riducendo al contempo il consumo energetico.

Questo sviluppo di DRAM LPDDR5 da 8 GB rappresenta un importante passo in avanti per le soluzioni di memoria mobile a bassa potenza“, ha dichiarato Jinman Han (Vicepresidente senior della pianificazione dei prodotti di memoria e ingegneria delle applicazioni presso Samsung Electronics). “Continueremo ad espandere la nostra gamma di DRAM di nuova generazione a 10nm mentre acceleriamo il passaggio verso un maggiore utilizzo della memoria premium in tutto il panorama globale“.

Non manca ovviamente il supporto all’IA e la risoluzione UHD, il prossimo step per quanto riguarda il segmento premium.