Lo smartphone Vivo Nex può essere considerato il primo, vero dispositivo caratterizzato da un design full-display. Probabilmente il più innovativo mai annunciato, grazie ad rapporto schermo-corpo del 91,24%. Vivo NEX è infatti dotato di un display FHD+ Super AMOED da 6,59 pollici con fattore di forma 19.3: 9. Ciò ha richiesto l’implementazione di alcune particolare tecnologie, che fanno sì che questo smartphone sia unico nel suo genere.

Innanzi tutto, Vivo ha abbandonato l’altoparlante standard, preferendo la tecnologia Screen SoundCasting, che trasforma l’intero schermo in un altoparlante. La tecnologia è simile a quella che si trova nelle cuffie a conduzione ossea; ciò ha consentito di eliminare la cornice superiore. Inoltre, NEX dispone anche di un sensore di impronte digitali in-display di terza generazione; il nuovo scanner è migliore del 50% per quanto riguarda l’accuratezza del riconoscimento, ha un’area di rilevamento più ampia e ed è il 10% più veloce.

Il pezzo forte del telefono è però la fotocamera frontale da 8 MP retrattile. Il modulo è nascosto nella scocca, e si manifesta ogni volta che si attiva la fotocamera anteriore. Il motore può spingere fino a 500 g, sopportare una forza di spinta di 45 kg e può essere sollevato e abbassato oltre 50.000 volte.

Leggi anche:  Vivo Y95: una versione rivisitata del Vivo Y93

 

Vivo NEX: la fotocamera frontale si comporta in modo anomalo

Gli utenti che hanno acquistato un Vivo Nex stanno segnalando che la fotocamera frontale spunta in maniera improvvisa, anche se l’applicazione dedicata è chiusa. Ad esempio, un utente ha pubblicato su reddit un breve video dove apre l’applicazione di messaggistica Telegram, la quale – senza motivo alcuno – provoca l’attivazione della telecamera pop-up. Altri stanno segnalando attività simili in app come Tencent’s QQ Browser e l’app di prenotazione viaggi Ctrip.

A cosa è dovuto tutto ciò? La pop-up selfie cam viene attivata ogni qualvolta è chiamata in causa l’applicazione camera, ma ci sono molte anche altre app che usano la fotocamera frontale come parte della loro funzionalità.

Ma la cosa interessante è che app come Telegram, QQ Browser e Ctrip possono “accendere” la fotocamera selfie anche quando non lo abbiamo richiesto. E ciò lo stiamo notando solo perché il Vivo Nex ha una risposta motorizzata a queste richieste, mentre altri smartphone non mostrano cambiamenti fisici quando la fotocamera è attivata.

Vivo è già a conoscenza del problema, ma non ha rilasciato dichiarazioni in merito alla vicenda.