Come ben sappiamo, Huawei P20 Pro è caratterizzato da una tripla fotocamera posteriore a marchio Leica, giudicata dagli esperti come una delle migliori sul mercato. Tuttavia, la capacità di registrazione video del terminale non rispecchia l’effettiva qualità riscontrata nelle foto – vedi la nostra recensione completa.

In tal senso, l’azienda ha in programma di rilasciare un aggiornamento firmware che mirare a risolvere questo problema, oltre a introdurre una nuova modalità ultra slow motion che consentirà agli utenti di acquisire automaticamente video fino a 960 fotogrammi al secondo.

 

Huawei P20 Pro si aggiorna per battere Galaxy S9 Plus

All’inizio dell’anno, in occasione della presentazione di Galaxy S9 e S9 Plus, Samsung ha pubblicizzato una funzione simile sui propri flagship; tale feature era accompagnata dallo slogan “Camera reimagined“; Sony ha successivamente incrementato ulteriormente lo stacco introducendo la registrazione video a 1080p a 1080 fotogrammi al secondo.

Man mano che i chipset per smartphone diventano più potenti, tali funzionalità stanno diventando sempre più comuni, quindi non è una sorpresa che Huawei abbia implementato una funzione simile nella sua ultima ammiraglia. Come detto in precedenza, vi sono anche altri cambiamenti: la comunità di XDA ha analizzato il pacchetto firmware, scoprendo la presenza di un’interfaccia zoom rinnovata, che permetterà agli utenti di scorrere nel mirino della fotocamera per ingrandire e ridurre facilmente il soggetto. Questa funzione presumibilmente agirà in modo simile alla funzione Point Zoom di LG V30.

Certamente fa piacere vedere Huawei impegnata a migliorare le prestazione del suo top gamma; al contempo, speriamo che l’azienda non dimentichi i suoi ex flagship Mate 10 Pro e Huawei P10/P10 Plus.