waze ford syncWaze entra a far parte del sistema di autovetture Ford quale dotazione di serie, così come annunciato dal costruttore automobilistico sul finire di febbraio nel corso dell’annuale Mobile World Congress 2018 di Barcellona.

Chiunque disponga di un veicolo a marchio Ford può quindi assicurarsi l’accesso al sistema di navigazione crowdsource più famoso al mondo. Ma sono necessari due requisiti fondamentali.

 

Waze & Ford: navigare non sarà più lo stesso

Dopo aver introdotto una funzione che evita di essere multati, il noto navigatore satellitare Waze passa dall’emisfero mobile al contesto dell’automotive Ford che tramite il sistema infotainment in dotazione si arricchisce della possibilità di sfruttare l’ecosistema.

Sono necessari un sistema Sync 3 ed un iPhone aggiornato almeno ad una versione di sistema pari a iOS 11.3. In definitiva si tratta di un sistema di mirroring mobile che trasferisce i contenuti dell’iPhone sul display della nostra auto, e non di un vero e proprio aggiornamento del sistema di bordo per l’integrazione nativa.

Tramite AppLink saremo perciò in grado di visualizzare a video l’interfaccia Waze dall’iPhone senza particolari stravolgimenti ed adattamenti alla UI. Potremo interagire con il touchscreen e seguire le indicazioni vocali tramite le casse dell’auto. Una funzionalità simile è in arrivo anche su Android tramite Android Auto.

Aggiornate il software Sync 3 tramite la pagina ufficiale di supporto inserendo nel form il numero di telaio della vostra auto che trovate nel libretto di circolazione del veicolo. Scaricate il file su PC con aggiornamento personalizzato, inseritelo in una PenDrive USB e collegate quest’ultima all’ingresso della vostra auto per aggiornare tramite wizard. Serviranno dai 30 ai 40 minuti.