Samsung Gear S4Samsung Gear S4 è finalmente in via di sviluppo e stavolta promette di colmare le delusioni di tutti quegli utenti che si sono ritrovati al polso un dispositivo costoso e soprattutto ancora dipendente dallo smartphone.

Con Gear S4 le cose stanno per cambiare a favore di implementazioni che consentiranno di scindere l’esperienza mobile degli smartphone da quella propria degli indossabili. In particolare pare si possa prevedere l’adozione di una componente standard che introduce il modulo LTE. Vediamo a che punto siamo arrivati.

Samsung Gear S4: sarà lo smartwatch del riscatto?

Con Apple Watch Series 2 a dominare incontrastato il panorama mobile delle soluzioni wearable, Samsung deve decisamente darsi una mossa puntando a colmare le richieste di utenti che tramite i loro feedback hanno manifestato tutto il loro disappunto circa un Samsung Gear S3 che è stato azzoppato da un sistema non perfettamente indipendente.

Come previsto per la fine di questo 2018, l’annunciata uscita del Gear S4 potrebbe portare quindi risvolti positivi al mercato ed ai fan del brand che cercano una perfetta integrazione delle funzioni al polso senza la necessità di portarsi dietro il telefono.

Leggi anche:  Il 18% degli utenti Android pensa che Galaxy Note 10 sia in arrivo la prossima settimana

Sembra, infatti, che il dispositivo sarà disponibile con gli operatori statunitensi VerizonAT&T e T-Mobile in due diverse misure e con integrate le necessarie tecnologie di rete che consentono di chiamare ed utilizzare le app ed i servizi in assenza di smartphone.

Da qui al suo lancio ufficiale ci si aspetta che l’azienda daa comunicazione di un supporto da estendersi non soltanto al mercato statunitense ma anche alle location europee e quindi dell’Italia. In merito non si hanno ancora conferme, ma non mancheremo certo nel fornirvi ulteriori informazioni aggiornate.