Apple iPhone
Apple, la magica mela in tutto il suo splendore iconico

A margine della chiusura della borsa USA, Apple annuncerà i suoi risultati di vendita del primo trimestre 2018. Gli analisti di Wall Street sostengono che Apple abbia piazzato 52 milioni di iPhone durante questi primi tre mesi. Ciò significa che c’è stato un aumento del 2,4% rispetto allo stesso trimestre del 2017, quando furono venduti 50,8 milioni di unità. Se raffrontato però al quarto trimestre 2017, le vendite sono drasticamente calate. Complice anche il picco delle vacanze natalizie, Apple nel Q4 2017 piazzò la cifra record di 77,3 milioni di iPhone, 27 milioni dei quali furono gli iPhone X.

Prezzi di iPhone e iPad in calo?

Gli analisti, inoltre, si aspettano un calo del prezzo di listino dell’ultimo melafonino, il quale ha toccato la cifra media di 880 euro su siti di e-commerce. Un recente comunicato sulle vendite di Apple ha svelato che l’impatto sul totale di iPhone X si è attestato in questo trimestre sul 16%. Lo scorso anno fu del 20%. In controtendenza, invece, le vendite di iPhone 8 e 8 Plus che combinati insieme hanno contribuito per il 44% sul totale (rispetto al 41% dello stesso trimestre 2017).

Leggi anche:  Whatsapp Business genera guadagni: le aziende presto a contatto con gli utenti

Venendo al comparto tablet, gli stessi operosi analisti di Wall Street si aspettano un declino, anno per anno, del 13,7% nelle vendite di Apple iPad: da 10,2 milioni di unità dello scorso trimestre 2017, alle 8,8 milioni per l’attuale Q1 2018.

Nonostante tutti questi cali, il margine operativo generale di Apple resta ben solido, attestandosi su un +38,5%. Un risultato top per Cupertino, il cui guadagno netto dovrebbe invece aggirarsi sui 60,9 miliardi di dollari, segnando un +15% rispetto all’anno precedente.