LG V30

E’ stato da poco presentato sul palco di IFA 2017, il nuovo top di gamma di LG, parliamo dell’attesissimo V30. Sono tantissime le novità introdotte sul nuovo smartphone ma la più importante è sicuramente l’arrivo di Google Assistant con supporto completo alla lingua Italiana.

LG spiazza tutti ed inserisce l’italiano tra le prime lingue a supportare Google Assistant

Per chi non sapesse di cosa si tratta vi presentiamo una breve panoramica. Si tratta, infatti, di un assistente personale e personalizzato, è molto simili a Siri su iOS o Coreana su Microsoft. E’ un sistema personale in quanto è unico ma personalizzabile perché impara dalle nostre esigenze. Google  afferma che “più lo utilizzi, più diventa utile”, perché l’assistente memorizza i nostri gusti, le nostre ricerche, le nostre priorità e seleziona le risposte in base a ciò che ci interessa.

Si adatta perfettamente a Google Home, Assistant è uno speaker con cui dialogare che a domande ad alta voce risponde con la sua voce, leggendo le risposte trovate a seconda del caso. Con questa funzione comunica con altri apparecchi domestici, purché siano compatibili e collegati. Google Assistant si attiva con il comando vocale “Ok Google”, dopo il quale si può chiedere qualunque cosa all’assistente.  Si pone qualche gradino sopra rispetto a Now perché è figlio del pesante lavoro sullo sviluppo di efficaci algoritmi di machine learning sui cui i tecnici dell’azienda stanno lavorando da diverso tempo. Inoltre LG V30 è compatibile con Daydream, la piattaforma di realtà virtuale sempre di Google.

LG V30

Fino ad ora non era possibile configurare Assistant con l’italiano, ebbene, LG ha deciso di puntare sulla nostra lingua, introducendone il supporto completo, insieme a poche altre. Ma le novità non finiscono qui, nel corso della presentazione, sono state diverse le novità introdotte. Dopo il grande successo del FullVision, comparso per la prima volta sull’ LG G6 e più recentemente su LG Q6, l’azienda ha confermato la volontà di puntare tutto sul display dei propri smartphone, portandoli ad un livello qualitativo ancora più alto. Con LG V30, l’esperienza a tutto schermo del FullVision si arricchisce della tecnologia OLED, ambito in cui LG è pioniera e grande esperta.

Lo schermo OLED permette di fruire di una qualità delle immagini straordinaria, con neri perfetti e colori perfetti, garantiti anche dallo standard HDR10 ed un contrasto infinito grazie ai pixel autoilluminanti. Altre importantissime novità, arrivano dalla fotocamera; LG V30 dispone di una fotocamera da 16MP unica nel settore, in quanto, per la prima volta è realizzata con lenti Crystal Clear in vetro ed ha un’apertura F1.6. Inoltre, la fotocamera implementa una stabilizzazione ottica (OIS) ed elettronica delle immagini (EIS) e l’Hybrid Auto Focus che combina la messa a fuoco laser e quella a rilevamento di fase. Non manca inoltre il secondo obiettivo ultra-grandangolare da 13MP.

La fotocamera dell’ LG V30, inoltre, si caratterizza anche per la nuova modalità Cine Video che, grazie alle innovative funzioni Cine Effect e Point Zoom, consente agli utenti di girare filmati come dei veri professionisti. Per i video maker professionisti, LG V30 mette a disposizione anche LG-Cine Log, che consente una maggiore flessibilità creativa durante la gestione dei video in post-produzione. Novità arrivano anche dal comparto audio, l’LG V30 è dotato di un Quad DAC Hi-Fi, con audio calibrato in collaborazione con B&O PLAY, azienda rinomata in tutto il mondo per la capacità di offrire un’esperienza acustica unica.

Anche le cuffie in dotazione sono firmate da B&O PLAY. Il device è il primo smartphone al mondo a supportare la tecnologia MQA (Master Quality Authenticated) che permette l’ascolto in streaming in alta risoluzione utilizzando file con qualità master ma dalla dimensione estremamente contenuta. Anche la registrazione ha fatto un passo in avanti con LG V30: il ricevitore ha una doppia funzione e ora agisce anche da microfono in modo da catturare una gamma acustica maggiore.

Viene introdotta, anche, la Floating Bar, evoluzione dello schermo secondario introdotto precedentemente nella serie V, mettendo a disposizione le app più utilizzate, i contatti preferiti, il lettore musicale ed altro ancora in una pratica barra a scomparsa che si può posizionare dove si preferisce. Per i comandi veloci ed immediati, LG V30 implementa anche Google Assistant per gestire vocalmente tutte le proprie attività. Il nuovo top di gamma ha la certificazione IP68, che lo rende resistente alla polvere e all’acqua fino a 1.5 metri di profondità per 30 minuti ed è compatibile con il Quick Charge 3.0, per una ricarica da zero al 50% in circa 30 minuti.

LG V30 a IFA 2017

 

LG V30 sarà disponibile in Italia nei colori Cloud Silver e Moroccan Blue e anche nella variante esclusiva V30+ Aurora Black con 128GB di memoria interna. La disponibilità sul mercato partirà il 21 Settembre dalla Corea del Sud per poi man mano raggiungere tutti gli altri mercati.