microsoft-sfida-apple-e-google-con-una-nuova-versione-piu-potente-di-bing

L’interruzione di Windows Mobile alla fine del 2019 ha segnato l’imbarazzante uscita di Microsoft dalla competizione per controllare i vari ecosistemi mobile. La società ha compiuto sforzi per rimediare a questa svista rendendo disponibili i suoi servizi sulle piattaforme che aveva precedentemente preso di mira per la concorrenza e adottando una varietà di connettori con Android. Nonostante ciò, sembrerebbe che l’azienda abbia l’aspirazione di fornire agli utenti Apple e Google un’ulteriore opzione interessante per la ricerca online, lo shopping, i pagamenti e molto altro ancora. Microsoft potrebbe riuscire a raggiungere questo obiettivo adottando un approccio che ha avuto successo in Asia.

Secondo fonti che hanno parlato con The Information, la società ha rimuginato sulla possibilità di sviluppare una ‘super app’ che metterebbe sotto i riflettori il marchio Microsoft Bing, incorporando anche le altre targhette dell’azienda, come Teams e Outlook per la produttività così come i servizi che sono più orientati al consumatore. Il CEO di Microsoft, Satya Nadella, ha detto in passato che prevede che Bing vedrà un aumento delle entrate.

Microsoft potenzierà Bing per farla competere con i giganti

L’idea di una ‘super app’ è molto comune in Cina, in particolare tra le società Internet integrate verticalmente come Alibaba, Baidu e Tencent, nota soprattutto per la sua app WeChat. Gli utenti sono in grado di utilizzare i propri ID governativi e carte di transito con questi tipi di applicazioni, nonché ordinare articoli e pasti da consegnare in pochi minuti, inviare messaggi ai propri collegamenti e fare molto di più. Nonostante il nome, l’app nota come KakaoTalk utilizzata in Corea del Sud è anche in grado di gestire i pagamenti insieme a un’ampia varietà di altri servizi di informazione. Entrambi trovano un uso diffuso nelle rispettive culture e, di conseguenza, un significativo guadagno finanziario.

Elon Musk ha occasionalmente menzionato l’idea di una ‘super app’ indicata dalla lettera ‘X’ e ha affermato che l’acquisizione di Twitter sarebbe stata l’obiettivo principale del suo approccio. Resta da vedere se Microsoft andrà avanti con una super app basata su Bing o se cambierà strategia per il motore di ricerca che sta acquisendo popolarità negli ultimi tempi.

Articolo precedenteGoogle, le novità per i Pixel e Android sono praticamente infinite
Articolo successivoSamsung Galaxy A14 5G, nuovo smartphone low cost in arrivo
Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.