samsung-galaxy-z-flip-4-potrebbe-fare-molto-meglio-z-flip-3

Una delle più grandi rivoluzioni che hanno investito il mondo degli smartphone è stata senza alcun dubbio l’arrivo dei display Plastic OLED, una particolare tipologia di matrice di pixel caratterizzata da una flessibilità talmente elevata da consentire la produzione di display pieghevoli.

Questa nuova possibilità ha offerto agli ingegneri la possibilità di produrre smartphone dal design decisamente incredibile, arrivati inizialmente come crisalidi immature, basti pensare al primo Galaxy Fold che certamente era una novità ma mostrava ancora qualche segno di prematurità, per poi arrivare ai più consolidati Galaxy Z Flip o Motorola Razr 5G, decisamente meglio realizzati e con una filosofia di costruzione a dir poco unica.

 

Un nuovo Galaxy Z Flip

A quanto pare nei piani di Samsung è presente l’idea di sorprendere il pubblico con qualcosa di mai visto prima, se prima infatti ci erano sembrati decisamente incredibili i brevetti in merito display che si piegano lateralmente, questo concept in merito un nuovo modello di Z Flip toglie il fiato.

Dalle immagini si può vedere un dispositivo che se chiuso sembra un comunissimo Galaxy Z Flip, ma una volta aperto il display si srotola e arriva addirittura ad una lunghezza di 30cm, quasi il doppio del modello standard che arriva a 16,6cm da aperto.

Leggendo i dettagli del brevetto emerge come il device sia pensato come un super smartphone da gioco, piccolo e tascabile da chiuso ma panoramico a ampio da aperto, un’idea decisamente originale e a tratti azzardata, in quanto brevetto però non sappiamo se vedrà mai la luce.

Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.