Tesla, Model S, Model 3, Model X, Model Y, Cybertruck

Il debutto di Tesla Cybertruck sembra più complicato del previsto. La fase di realizzazione del picl-up di Elon Musk continua a subire cambi di programma e in queste ore è arrivata la notizia che la produzione potrebbe subire ulteriori slittamenti.

Come emerso in un nuovo report stilato da Reuters, Tesla potrebbe non riuscire ad avviare la produzione nel 2022 come precedentemente annunciato. L’azienda californiana sembra stia lavorando per procedere entro il primo trimestre del 2023.

I motivi del nuovo ritardo non sono stati ufficialmente confermati, ma un insider ha offerto il proprio punto di vista. Il progetto di Cybertruck ha subito nuove modifiche sia nelle funzionalità che nella meccanica. I motivi di tali cambiamenti sono da ricercare nella lotta più serrata nel segmento dei pick-up elettrici che adesso può vantare rivali del calibro di Ford, Rivian e Hummer.

Tesla sembra intenzionata a rinviare nuovamente il debutto di Cybertruck

Nonostante il 2023 potrebbe essere l’anno di debutto ufficiale, Tesla si aspetta una produzione limitata nei primi mesi. Il motivo sarà legato al nuovo approccio produttivo e alla messa a punto di tutte le fasi di assemblaggio.

Non appena tutti familiarizzeranno con i nuovi processi, la produzione potrà aumentare ed arrivare a regime. Al momento Tesla non ha commentato la notizia, quindi non c’è nessun riferimento ufficiale allo slittamento della produzione.

Tuttavia, in alcune recenti interviste lo stesso Elon Musk ha lasciato più volte intendere che Cybertruck sarebbe arrivato nel 2023. Inoltre, sulla pagina di configurazione dedicata al pick-up elettrico sono spariti tutti i riferimenti all’inizio della produzione nel 2022. Non resta quindi che attendere maggiori dettagli che certamente non tarderanno ad arrivare.