Apple, A15 Bionic, SoC, TSMC, 5G, WiFi

Apple è una delle poche aziende che realizza in proprio i Chipset utilizzati sui propri device. Questa soluzione permette al produttore di creare iPhone, iPad e MacBook in grado di sfruttare al massimo le potenzialità dei SoC.

Basti pensare ai risultati dei benchmark ottenuti dal chip A15 Bionic su mobile o dal M1 Max in ambiente desktop. Le prestazioni raggiunte sono attualmente irraggiungibili dagli altri competitor, sottolineando l’eccellente lavoro svolto a Cupertino.

Tuttavia, Apple sembra intenzionata a fare un ulteriore passo in avanti sotto il punto di vista dell’indipendenza da altri fornitori. Secondo un report realizzato da Bloomberg, l’azienda ha aperto una nuova serie di posizioni cercando figure professionali molto specifiche.

 

Apple sta lavorando per creare in maniera il proprio SoC in tutte le sue componenti

Il brand della mela sta cercando persone con grande esperienza nel campo di chip dedicati alla connettività sia 5G che WiFi. Gli ingegneri saranno collocati all’interno di un nuovo ufficio nella California del Sud con il preciso obiettivo di sviluppare i chipset.

I nuovi assunti andranno a rinforzare la divisione dei modem per smartphone acquistata da Intel per 1 miliardo di dollari nel 2019. Ne consegue che una volta terminate le ricerche, Apple integrerà le componenti 5G e WiFi nei propri SoC.

Ricordiamo che a Cupertino si pensano e realizzano i progetti per i SoC di nuova generazione. La produzione vera e propria è affidata Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC) che realizza fisicamente le componenti. Non resta che attendere maggiori dettagli in merito che certamente non tarderanno ad arrivare.