La Germania ha concesso a Mercedes-Benz di aumentare il livello della Guida Autonoma sui propri veicoli. Le vetture dotate del Drive Pilot potranno quindi sfruttare la Guida Autonoma di livello 3 su alcune strade ed autostrade nazionali.

In questa prima fase, il legislatore ha individuato circa 13 mila chilometri di strade in cui sfruttare il sistema Drive Pilot. Si tratta di una svolta epocale in quanto, secondo la classificazione SAE International (Society of Automotive Engineering), il guidatore non è più tenuto a controllare la marcia del veicolo

Tuttavia, l’utilizzo del sistema di Guida Autonoma di livello 3 sarà vincolato a condizioni precise. Nello specifico, come confermato da Reuters, le vetture potranno attivarlo nel traffico e fino ad una velocità massima di 60 chilometri orari.

 

Mercedes ha ottenuto la possibilità di utilizzare la Guida Autonoma di livello 3 in Germania

Il sistema messo a punto da Mercedes è altamente automatizzato e permette al conducente di svolgere altre attività senza preoccuparsi della strada. In teoria, il conducente potrebbe anche posizionarsi di spalle al volante senza problemi. Tuttavia, in caso di condizioni particolari, la vettura avviserà il conducente e si potrà sempre riprendere il controllo.

Il produttore tedesco è il primo al mondo a soddisfare tutti i requisiti imposti da KBA, l’ente che sta lavorando per creare nuovi standard Nazionali ed Europei per la sicurezza stradale. Come confermato da Mercedes stessa, si tratta di una pietra miliare che conferma il lavoro pionieristico svolto dal brand nel settore della Guida Autonoma.

Non appena altre nazioni realizzeranno normative dedicate, Mercedes offrirà il Drive Pilot evoluto anche in altri mercati. Il primo veicolo a supportare attivamente tutte le novità sarà la Classe S che farà il proprio debutto ad inizio 2022.