Xiaomi, Mi Store, Mi home, Redmi, Cina

Xiaomi ha sfruttato l’occasione del lancio della serie Redmi Note 11 per annunciare il raggiungimento di un importante record. Il brand infatti, ha comunicato di aver inaugurato il Mi Store numero 10.0000 in Cina.

Si tratta di una cifra da capogiro che conferma l’impegno del brand per rafforzare la propria presenza in madrepatria. Inoltre, questa ulteriore apertura sottolinea come Xiaomi abbia mantenuto la promessa di aprire nuovi Mi Store regolarmente.

Il nuovo punto vendita non poteva essere uguale a tutti gli altri. Trattandosi di un Mi Store molto importante dal punto di vista comunicativo, il produttore ha scelto di adottare un design architetturale unico.

 

Xiaomi ha inaugurato il Mi Store numero 10 mila in Cina

La location scelta per il Mi Store numero 10.000 è sulla Happy Coast di Shenzhen e copre un’area di oltre 600 metri quadrati. Per celebrare l’evento unico, Xiaomi ha organizzato una promozione dedicata ai primi 1000 acquirenti.

Effettuando un acquisto, gli utenti potranno pagare 1 yuan aggiutivo (circa 14 centesimi di euro) per ricevere le cuffie Redmi Buds 3. Si tratta di una promozione eccezionale che certamente ingolosirà molti utenti.

Il punto vendita di Xiaomi nel corso del tempo espanderà anche i propri servizi, andando ad integrare lo store Mi Home e anche un servizio di assistenza after-sale. In questo modo, l’azienda punta a far diventare il negozio un punto di contatto diretto tra il brand e gli utenti anche per quanto riguarda l’assistenza post vendita.

Il prossimo obiettivo per il produttore sarà quello di aprire almeno un Mi Store in ogni regione della Cina. Al momento la copertura è dell’80% ma certamente nel corso dei prossimi mesi ci saranno cambiamenti significativi.