Tesla, Model S, Model 3, Model X, Model Y, Cybertruck

Il progetto più futuristico di Tesla è certamente il Cybertruck. Il pick-up elettrico è stato presentato per la prima volta nel 2019 e da allora si aspetta con ansia il debutto sul mercato. Dopo vari rinvii e riprogettazioni, il 2021 sembrava l’anno in cui i primi utenti avrebbero ricevuto la vettura, ma a quanto pare non sarà così.

Purtroppo, Tesla ha confermato che il debutto di Cybertruck è posticipato al 2022. Il motivo di questo ulteriore slittamento è legato a dei problemi produttivi non meglio specificati dall’azienda.

Sicuramente ad influire sul ritardo ci ha pensato il complicato processo di design che è stato più volte modificato. Il pick-up elettrico ha subito diverse modifiche ingegneristiche che hanno comportato difficili modifiche.

 

Tesla ha rinviato il debutto di Cybertruck

Lo stesso Elon Musk ha confermato che Tesla ha dovuto affrontare sfide ingegneristiche importanti per permettere la produzione di Cybertruck. Infatti, anche la realizzazione della scocca ha richiesto la realizzazione di una GigaPress di nuova generazione nella Gigafactory in Texas.

Nonostante i progressi, Tesla ha ufficializzato che il debutto di Cybertruck avverrà nel corso del 2022 e non quest’anno come precedentemente annunciato. La conferma arriva direttamente dal configuratore online che sarà attivato quando la produzione inizierà effettivamente nel 2022.

La modifica riguarda tutte e tre le varianti del pick-up elettrico. L’azienda californiana aveva specificato precedentemente che avrebbe dato priorità alle versioni più costose: la Dual Motor e la Tri-Motor. Probabilmente questa divisione sarà mantenuta anche per il prossimo anno, con la versione base destinata a slittare ulteriormente. Purtroppo al momento non ci sono informazioni più dettagliate, quindi non resta che attendere maggiori dettagli.