Fisco

Nelle scorse settimane sono state rese note le nuove direttive per il Fisco. Atto principale è la nuova programmazione per l’invio delle cartelle esattoriali per tutti gli italiani che sono in debito con la Pubblica Amministrazione.

 

Fisco, il pagamento delle tasse è sposato a Settembre

Il Decreto del Governo emanato lo scorso 30 Giugno ha reso noti i nuovi programmi per gli italiani. Una buona notizia sta nella proroga allo stop dei pagamenti per tutta la stagione estiva, sino al 31 Agosto. Lo stop ai pagamenti dovrebbe quindi concludersi soltanto il 1 Settembre: in questa data le attività previste dall’Agenzia delle Entrate torneranno a pieno regime.

Negli ultimi mesi si sono susseguite le proroghe per il mancato invio delle cartelle esattoriali. A garantire questa misura è stata la grave situazione economica legata all’emergenza pandemica. L’atto previsto tanto dal precedente Governo quanto da quello attuale è rivolto ai singoli cittadini, ma anche alle Partite IVA in debito con l’Erario.

I dati in possesso del Fisco sono a dir poco ingenti. In base alle ultime rilevazioni, l’Agenzia delle Entrate da qui alla fine dell’anno dovrebbe inviare oltre 50 milioni di cartelle esattoriali nelle case dei cittadini. I cittadini coinvolti, invece, in valore assoluto sono oltre 9 milioni.

Lo scopo target del Fisco è quello di completare le operazioni per l’invio delle cartelle esattoriali entro la fine di quest’anno. A partire dal 1 Settembre, potrebbe entrare in vigore il protocollo esecutivo pensato per assicurare piena fattibilità all’operazione. L’Agenzia delle Entrate si avvarrà del supporto logistico di Poste Italiane.