oneplus-nord-2-coloros-oppo-nuove-informazioni-fotocamera

OnePlus e Oppo hanno unito le forze per i loro prodotti. Ciò dovrebbe essere a beneficio di entrambe le aziende poiché i loro team ora lavoreranno insieme su nuovi gadget e software e l’integrazione dei due produttori consentirà aggiornamenti più stabili e più veloci.

OnePlus ha apportato modifiche alla politica di rilascio degli aggiornamenti e ha aumentato il tempo di supporto per i flagship. Inoltre, ColorOS e OxygenOS condivideranno la stessa base di codice. È ormai noto che OnePlus Nord 2 sarà il primo dispositivo dell’azienda con il firmware OxygenOS basato sulla codebase integrata. L’interfaccia utente stessa ha ricevuto il numero di serie OxygenOS 11.3.

OnePlus Nord 2: lo smartphone potrebbe arrivare presto

Il capo della divisione prodotti OnePlus ha affermato che l’integrazione della codebase non influenzerà l’esperienza dell’utente; gli smartphone funzioneranno senza intoppi e rapidamente. È stato ribadito che il passaggio a un unico codebase è stato dettato dalla volontà di offrire aggiornamenti più moderni e stabili. Tra le altre cose, è stato segnalato che gli utenti potranno sbloccare il bootloader su OnePlus Nord 2 se necessario.

Inoltre, sarà interessante dare un’occhiata al firmware OnePlus Nord 2 per vedere se ci saranno effettivamente dei cambiamenti e quanto OxygenOS prenderà in prestito da ColorOS. Nel frattempo, OnePlus ha confermato ufficialmente lo sviluppo del nuovo smartphone Nord 2 5G. Sarà caratterizzato da un esclusivo processore di punta Dimensity 1200-AI, che utilizzerà l’intelligenza artificiale.

Il Dimensity 1200-AI riceverà diversi miglioramenti unici rispetto al normale Dimensity 1200. Ad esempio, grazie all’AI Photo Enhancement, lo smartphone Nord 2 5G sarà in grado di riconoscere fino a 22 scenari fotografici e regolare automaticamente le impostazioni del colore nelle foto.