whatsapp-in-arrivo-fine-estate-supporto-fino-a-4-dispositivi

Come più volte annunciato, è in arrivo per WhatsApp una funzionalità davvero unica. Si tratta del supporto multi-dispositivo che permetterà di sincronizzare fino a 4 device contemporaneamente. Ora però è arrivata anche la data di uscita. Scopriamo insieme questa fantastica novità che gli utenti stanno aspettando da tempo e che cambierà il nostro modo di utilizzare WhatsApp.

 

WhatsApp annuncia quando arriverà la funzionalità multi-dispositivo

Secondo alcune voci di corridoio, WhatsApp introdurrà la nuova e tanto attesa funzionalità multi-dispositivo entro la fine dell’estate 2021. Ciò vuol dire che, se così fosse, entro ottobre avremo la possibilità di sincronizzare più dispositivi contemporaneamente con lo stesso account.

Una novità solo per WhatsApp, è vero, visto che concorrenti come Telegram lo permettono già da tempo, ma unica per quest’app che è la più diffusa e utilizzata al mondo. Buone notizie quindi.

Questo scoop arriva da una chat di gruppo, proprio su WhatsApp, che Mark Zuckerberg ha voluto avviare insieme al CEO dell’app con gli amici di WABetaInfo. In questa occasione, tra le varie funzionalità in cantiere, il fondatore di Facebook ha annunciato che l’app introdurrà a breve il supporto multi-dispositivo.

 

Quanti dispositivi potranno essere sincronizzati

Ovviamente l’esperienza di WABetaInfo li ha portati a chiedere fino a quanti dispositivi potranno essere configurati con lo stesso account WhatsApp. La risposta è stata di 4 device. Davvero niente male.

La cosa interessante è che WhatsApp permetterà la sincronizzazione anche su dispositivi con sistemi operativi differenti. In sostanza lo stesso account potrà essere utilizzato sia su un dispositivo Android e contemporaneamente su uno iOS. Inoltre come indicato in un tweet di WABetaInfo: “Sarai in grado di utilizzare WhatsApp su un dispositivo diverso, senza una connessione Internet attiva sul tuo telefono, entro 2 mesi“.

WhatsApp, app del Gruppo Facebook, avvierà delle beta pubbliche così che tutti gli utenti potranno sperimentare la nuova opzione e restituire utili feedback agli esperti. In questo modo sarà più facile perfezionare e migliorare alcuni aspetti che potrebbero rivelarsi scomodi, inutili o incompleti.

FONTEhttps://www.pmi.it/tecnologia/prodotti-e-servizi-ict/360213/remote-working-whatsapp-su-piu-dispositivi.html