boeing-737-max-bloccati-terra

I Boeing 737 Max erano diventati sinonimo di incidente aereo anche se l’anno di pandemia ha di fatto annebbiato la memoria. Due incidenti che hanno causato la morte di centinaia di persone hanno costretto questo modello a non volare visto alcuni problemi di produzione. Questo è successo due anni, ma di recente sono stati di nuovo bloccati a terra.

La stessa Boeing ha inviato un comunicato a diversi vettori che aveva comprato i suddetti modelli a causa di un altro difetto di produzione. Si tratta di un problema elettrico che riguarda un sistema di emergenza. Il risultato è che quasi un centinaio di aerei sono stati bloccati in tutti il mondo, quasi la totalità di quelli venduti dalla compagnia.

 

Boeing 737 Max: di nuovo bloccati a terra

Il comunicato ufficiale di Boeing in merito alla situazione attuale: “Stiamo lavorando a stretto contatto con la US Federal Aviation Administration su questo problema di produzione. Stiamo anche informando i nostri clienti dei numeri di coda specifici interessati e forniremo indicazioni sulle azioni correttive appropriate.”

Tutto questo è avvenuto tra l’altro non solo a due danni di distanza dai sopracitati incidenti, ma anche dopo la fine di una sospensione di 5 mesi del volo di un altro modello di aereo di Boeing, il 787 Dreamliner. In aggiunta, un 777 è stato il protagonista di un incidente senza vittime dove un aereo decollato da poco ha perso pezzi sopra una città. L’aereo di per sé non è stato in pericolo, ma i detriti avrebbero potuto fare moltissimi danni e vittime.