spotify-aumento-costo-servizi-streamingTra le piattaforme di cloud streaming Spotify Music è sicuramente quella che va per la maggiore. Da diversi mesi in cima alla classifica delle preferenza si prepara a rivoluzionare il segmento software delle piattaforme Desktop e Web dopo un nuovo approdo di possibilità concesse per gli utenti mobile Android, iOS e per altri sistemi di diffusione compatibili. Resta la soluzione numero uno e con ogni probabilità questo nuovo update incrementerà il suo vantaggio rispetto agli altri competitor. Analizziamo la cosa.

 

Spotify Desktop & Web: grandi cambiamenti in programma per la piattaforma

Il nuovo aggiornamento per Spotify si può strettamente sintetizzare nei tre punti cardine del changelog previsto con la nuova versione dell’app. In poche parole si parla di UI rinnovata, nuovo schema per le playlist e modalità offline.

Per quanto riguarda la parte dell’interfaccia grafica si individuano estreme semplificazioni per la ricerca dei contenuti desiderati. Accessibile dal lato sinistro della UI concede ora maggiore flessibilità ed immediato accesso al Searching dei brani e degli album. Inoltre la pagina del profilo include ora gli artisti ed i brani preferiti ed integra un sistema di ascolto partendo dalla radio di qualsiasi brano o autore tramite menu a tre pallini.

Semplice anche la gestione delle liste di ascolto che potranno essere personalizzate inserendo descrizioni, immagini o trascinamento di altri brani preesistenti nelle playlist.

In ultimo, ma non per ultimo, gli utenti Spotify Premium possono effettuare il download dei brani e dei podcast per il successivo ascolto offline. Effetto che si ottiene facendo click sull’icona apposita dell’app per sistemi Desktop.

La distribuzione è già stata avviata a partire dalla scorsa settimana e si completerà globalmente entro le prossime settimane per tutti gli utenti. State già usando le ultime novità? Spazio alle vostre prime impressioni.