Congiunzioni astrali

Dopo il mese di marzo che nel suo finale ha regalato una Luna piena meravigliosa ora è iniziato un nuovo mese. Aprile ha in serbo diverse congiunzioni astrali da non perdere. Ecco ciò cosa ci riserva questo mese in un calendario semplice e consultabile. In questo modo sarà possibile non lasciarsi scappare proprio nulla.

 

Ecco le congiunzioni astrali attese per il mese di aprile

Se qualcuno ha pensato che il tema sarebbe stato l’astrologia, si sta sbagliando. In questo articolo vogliamo seguire il consiglio dell’Unione Astrofili Italiani che ha annunciato un mese di aprile da non perdere. Ovviamente lo spettacolo arriverà dai cieli e le congiunzioni astrali saranno davvero molto particolari.

Tra pochissimi giorni sarà possibile ammirare la Superluna e poi una congiunzione astrale che alla quale si può assistere solo una volta ogni 8 anni. Ecco tutte le date da non lasciarsi sfuggire.

  • Notte tra il 7 e l’8 aprile 2021. La Superluna darà spettacolo dalle 19:10 quando si troverà nel punto più vicino alla Terra fino alle 4:35 il momento in cui sarà piena. Chissà se magari si vedrà un posticino pronto per andare a pescare sulla Luna! Questa possibilità è stata annunciata da diversi scienziati.
  • 2 aprile. Sarà possibile vedere Venere per più tempo in cielo perché tramonterà 4 ore e 7 minuti dopo il Sole. Da questo giorno occorre contare due settimane prima che il fenomeno finisca e tutto torni alla normalità.
  • 3 aprile. La congiunzione astrale più attesa che si verifica ogni 8 anni. Venere si incontrerà con le Pleiadi.
  • 15 aprile. La congiunzione astrale riguarderà la Luna calante con Giove e Saturno che resteranno visibili per poco tempo prima dell’alba.
  • 16 aprile. Anche in questo caso la congiunzione riguarderà la Luna, ma con Marte.
  • 26 aprile. In cielo saranno visibili molte stelle e pianeti. La stella Aldebaran ad esempio. Inoltre sarà possibile ammirare Venere e le Pleiadi. Anche la Luna darà spettacolo essendo crescente. Tutto ciò si potrà vedere dopo il tramonto.

Invece per questi altri due eventi astronomici non c’è una data stabilita. Non si tratta di congiunzioni astrali, ma restano sempre interessanti e da seguire nella loro evoluzione. Il primo riguarda la stella cometa C/2019 Y4 Atlas che potrebbe manifestarsi in cielo ed essere visibile ad occhio nudo. Il secondo invece riguarda Marte, Saturno e Giove che si faranno vedere al mattino.

VIAVia