WhatsApp

Bisognerebbe immortalare l’espressione di chi, dopo essere raggiunto da una notifica, apre WhatsApp e nella chat di quel contatto trova un messaggio vocale infinito. Un senso di sconforto comincia ad invadere la mente. Quanto tempo si perde ad ascoltare note vocali che durano decine di minuti!

Finalmente la soluzione a questo problema sta per arrivare, o almeno si spera. WhatsApp infatti ha dato il via ai test di una nuova funzione per dare più sprint ai messaggi vocali così da ridurre i tempi di ascolto. Ovviamente il tutto mantenendo il contenuto comprensibile con una piccola variazione del tono di voce di chi ce li ha inviati.

 

WhatsApp sta testando la funzione che velocizza i messaggi vocali

Per correttezza intellettuale occorre specificare che quella ai test di WhatsApp non è propriamente una nuova funzione. È vero che per l’app di Facebook e i suoi utenti è una novità, ma Telegram già da tempo l’aveva implementata, era il 2018.

Si tratta della possibilità di velocizzare i messaggi vocali. Se per ora 5 minuti di nota vocale restano tali e per ascoltarla occorre investire tutto quel tempo, con questa nuova funzionalità i minuti come per magia diventeranno 2 e mezzo.

Sono gli esperti di WABetaInfo ad aver segnalato che alcuni utenti Beta Tester sono stati raggiunti da un aggiornamento di WhatsApp che aggiungeva questa opzione. In pratica una volta aperto un messaggio vocale compare un bottone con indicato “2X“. Premendolo si potrà accelerare la riproduzione di due volte tanto.

Ancora non è dato sapere se WhatsApp renderà disponibili in questo aggiornamento anche alcune velocità intermedie di ascolto come su Telegram. Infatti WABetaInfo, non conoscendo nemmeno quando andrà in rollout, si è limitato a scrivere che: “Questa funzione è in fase di sviluppo e sarà disponibile in un futuro aggiornamento per iOS e Android“.

Insomma l’unica cosa da fare è attendere il giorno fatidico in cui l’app del Gruppo Facebook renderà felici tutti i suoi utenti con questo nuovo update. Intanto non resta altro che godersi le novità di WhatsApp Web che non sono davvero niente male.

VIAVia
FONTECorriere della Sera