servizi vasPer chi ha una scheda telefonica, senza ombra di dubbio i Servizi VAS sono una vera e propria piaga. Questi sono anche definiti “servizi a valore aggiunto“, e pare che siano i responsabili numero uno dei crediti telefonici svuotati con gli utenti ignari. Adioconsum, nonostante sia intervenuta più volte sulla situazione, gli operatori non hanno ascoltato e hanno continuato a riproporre questa politica a dir poco scorretta.

Servizi VAS: gli operatori telefonici continuano ad essere disonesti

Affinché funzionino, i Servizi VAS devono essere attivati mediante un abbonamento. Spesso questi non sono richiesti dai clienti, i quali li attivano spesso in maniera del tutto involontaria, andando a cliccare su dei banner pubblicitari o navigando in pagine internet tutt’altro che sicure.
WindTre ha diramato il blocco dei servizi a pagamento in maniera automatica proprio di recente, mentre altri hanno optato per la rimozione manuale. Iliad, invece, ha il blocco predefinito dei servizi VAS, con altri operatori virtuali come Very Mobile ed ho.Mobile. Molto spesso, si deve accedere all’area clienti per disattivarli.

Per quanto riguarda operatori come Vodafone, Poste Mobile e TIM, c’è la soluzione della chiamata all’AGCOM per il blocco dei servizi VAS. Il numero verde è 800.44.22.99, e vi dovete rivolgere al servizio clienti per eliminare servizi già attivi.

Per concludere, c’è anche la possibilità di inviare un SMS con su scritto “disattivazione servizi VAS“. Nel caso in cui abbiate la possibilità di comportarvi diversamente, c’è sempre la disponibilità delle app, su cui potete recarvi e disattivare in via definitiva questi servizi.