Whatsapp: l'app ora si sbloccherà anche scansionando occhi, impronte digitali e viso

WhatsApp, l’app di messaggistica più famosa del mondo, prosegue il suo percorso verso la strada del progresso. Dopo aver introdotto lo sblocco attraverso le impronte digitali e i codici, sta dunque aggiungendo delle nuove funzionalità. Ora gli utenti potranno accedere alle proprie chat attraverso la scansione del viso o addirittura attraverso l’occhio. Proseguite con la lettura per scoprire tutte le novità dell’applicazione.

 

Whatsapp: l’applicazione si aggiorna con grosse novità

Nel 2021 l’uso di Whatsapp prevedrà il collegamento dell’account dell’individuo tramite la scansione del codice QR. In questo modo si avrà l’accesso biometrico ai dispositivi compatibili come ulteriore livello di sicurezza opzionale.

WhatsApp ha dichiarato che sui dispositivi Apple con iOS14 gli utenti potranno utilizzare Touch ID o Face ID. I telefoni Android invece potranno utilizzare Face Unlock, Fingerprint Unlock o Iris Unlock.

La novità è arrivata in un momento piuttosto difficile per Whatsapp, che si è vista protagonista di un contraccolpo sulla privacy degli utenti e del conseguente studio di nuovi  termini e condizioni inviati all’inizio del mese.

WhatsApp non vede i dati del tuo viso o delle impronte digitali, ha sottolineato la società nella sua dichiarazione riferendosi alla nuova funzione di accesso biometrico. “L’autenticazione viene gestita dal sistema operativo del tuo dispositivo utilizzando i dati biometrici memorizzati lì. WhatsApp non può accedere alle informazioni biometriche archiviate dal sistema operativo del tuo dispositivo”, ha detto.

Infine Eerke Boiten, professore di sicurezza informatica presso la De Montfort University ha detto la sua riferendosi a Whatsapp: “Se usano le API standard [Application Programming Interfaces] per la biometria, tutto questo può essere fatto in un modo che non dovrebbe sollevare bandiere rosse”. Pericolo scampato, almeno per questa volta!