microsoft-web-edge-apple-m1-macbook-pro-air-iphone-ipad-ios

Microsoft ha annunciato a novembre che sarebbe arrivato il supporto nativo per il suo browser Web Edge ai dispositivi che eseguono il nuovo chip M1 di Apple. L’aggiornamento è ora disponibile per il download pubblico. Questo è solo uno dei tanti aggiornamenti software riprogettati per i dispositivi Apple alimentati da Arm, come le app Microsoft 365 e la suite Adobe Create Cloud.

Con il lancio del chip basato su Arm il 10 novembre 2020 nei nuovi MacBook Pro, MacBook Air e Mac mini, è iniziata una gara al supporto nativo su M1 per gli sviluppatori software. Microsoft si unisce a Google Chrome e Mozilla Firefox offrendo il supporto nativo del browser su tutta la nuova linea di hardware Apple, come confermato dal canale Twitter ufficiale di Microsft Edge Dev.

Microsoft Edge è ora disponibile su dispositi Mac M1

Sebbene non sia popolare come il suo rivale, Edge ha guadagnato un seguito dedicato negli ultimi anni grazie ai miglioramenti del servizio e agli aggiornamenti delle funzionalità. In precedenza era possibile eseguire il browser Microsoft utilizzando l’emulazione come Rosetta per macOS e Windows su Arm tramite traduzione. Naturalmente, il supporto nativo è ottimizzato molto meglio e impedirà qualsiasi calo delle prestazioni.

Per i futuri aggiornamenti basati su Microsoft, vale la pena prendere parte a build di anteprima chiuse per migliorare le prestazioni e fornire feedback sulle nuove funzionalità. Microsoft non ha specificato che tipo di miglioramenti delle prestazioni gli utenti possono aspettarsi dalla versione ottimizzata per M1 del suo browser. Se l’update è qualcosa di simile all’aggiornamento di Firefox, gli utenti fedeli di Edge dovrebbero avere qualcosa da festeggiare.