Tesla, Full Self-Driving, Autopilot, Model S, Model 3, Model X, Model Y, Elon Musk

Da qualche mese ormai Tesla sta testando attivamente il nuovi sistema chiamato Full Self-Driving (FSD). Grazie a tantissimi miglioramenti software, il FSD è in grado di offrire un’esperienza di guida autonoma superiore a quella di Autopilot.

Le vetture di Elon Musk infatti possono muoversi in autonomia sulla strada, rallentando e frenando agli incroci e ripartendo in tutta sicurezza. Gli utenti possono quindi evitare le interazioni con i comandi dell’auto impostando la meta e godendosi il viaggio. Tuttavia, devono sempre restare pronti a riprendere il controllo in caso di necessità.

Il sistema FSD è attualmente in fase di test su strada ma è la fase di sviluppo è continuamente attiva per migliorare ulteriormente le potenzialità. Infatti, gli ingegneri di Tesla raccolgono i feedback per introdurre nuove funzionalità e per rendere la guida autonoma sempre più sicura e fluida.

Tesla punta a raggiungere la guida autonomia di livello 5 entro il 2021

Lo stesso Elon Musk ha voluto precisare che il Full Self-Driving di Tesla diventerà sempre più affidabile nel corso del 2021. Il livello di sicurezza che il sistema raggiungerà nel corso di quest’anno sarà superiore a quello del guidatore medio.

Infatti l’obiettivo è quello di riuscire a raggiungere con successo la Guida Autonoma di livello 5. Si tratterebbe di un record assoluto che al momento non è mai stato raggiunto da nessun produttore. Una vettura appartenente a questa categoria non prevede alcuna interazione da parte del guidatore. Anzi, i passeggeri potrebbero addirittura non sedere al posto di guida in quanto la vettura sarebbe in grado di gestire ogni situazione, anche di emergenza.

Al momento la Guida Autonoma di livello 5 è una chimera, ma Elon Musk sembra determinato a cambiare le cose. Non resta che attendere e valutare i miglioramenti del sistema Full Self-Driving di Tesla che verranno implementati nel corso dell’anno.