Il mondo della telefonia è sicuramente uno dei più variegati e vari del mercato, essa infatti, grazie soprattutto all’incredibile espansione subita dagli smartphone i quali hanno letteralmente conquistato il mondo, ha assunto una connotazione tutta nuove, arrivando addirittura a conquistare un valore legale, consentendo agli utenti di stipulare contratti semplicemente parlando al telefono.

Ovviamente tutto ciò, come ogni cosa, nasconde un piccolo lato oscuro, in virtù dell’uso che ogni utente fa di questa tecnologia, a tal proposito ultimamente sta circolando con fastidiosa prepotenza una nuova tipologia di truffa chiamata vishing, essa sfrutta delle chiamate telefoniche camuffate da offerte pubblicitarie per cercare di derubarvi, vediamo più nel dettaglio.

Ecco come il vishing vi deruba

Questo tipologia di truffa si avvale appunto del contatto telefonico con l’utente vittima, i truffatori attraverso delle chiamate cercano di raggiungere un target più ampio possibile in modo da aumentare la possibilità di risposta, la quale, in caso di successo, vi porterà a parlare con un call center fasullo che cercherà di proporvi contratti con discorsi strani e arrovellanti i quali vi porteranno a dichiarare i vostri dati sensibili senza che ve ne accorgiate.

Si tratta di una metodica molto complessa ma allo stesso tempo molto efficace, quello che vi consigliamo è nel caso doveste incappare in questo tipo di telefonate, di avere un orecchio dominato dallo scetticismo, analizzate bene ciò che vi viene detto e soprattutto prestate maniacale attenzione a non dire “Si” “Accetto” “Acconsento”, dal momento che i malintenzionati potrebbero registrare la telefonata e usare quelle parole per farvi stipulare offerte a pagamento dal costo mostruoso.