Black Mirror, Suburra, Sex Education: arrivano novità concrete da Netflix

Netflix è dotata di un numero elevatissimo di film, cartoni animati e serie tv. Per questo motivo la piattaforma ha bisogno di eliminare alcune delle opere cinematografiche per lasciar spazio alle novità. Tra i titoli scomparsi dal colosso californiano scoviamo “Jane e Legion”, “Pulp Fiction”, “2001: Odissea nello Spazio”, “Una Pazza giornata in vacanza”, “Ragazze a Beverly Hills”, “Scream”, “Scream 2”, “Scream 3”, “Resident Evil: Extinction”, “L’estate Addosso“, “Natural Born Pranksters” e “Ghost Rider”. E ancora “Raiders!: The Story of the Greatest Fan Film Ever Made”, “Split”, “American Honey” e “We are Your Friends”. Oppure “Smosh: il Film“, “Altered Carbon”, “High Fidelity”, “I Am Not Okay with This”, “Penny Dreadful: City of Angels”, “The Society” e “White Lines”. Per fortuna serie tv come Black Mirror, Suburra, Sex Education non si schiodano dal loro posto, piuttosto si rinnovano con fresche stagioni.

 

Black Mirror, Suburra, Sex Education: cosa sarà possibile vedere dai prossimi mesi?

Iniziando da Peaky Blinders, la serie televisiva ambientata negli anni compresi della Prima Guerra Mondiale narrante le attività criminali di un gruppo di uomini. Questa ha iniziato le riprese che si stanno volgendo alla conclusione per lasciare spazio alla post-produzione. 

Black Mirror invece, serie tv che ha come elemento portante il progredire delle nuove tecnologie, l’assuefazione ad esse ed i loro effetti collaterali sull’essere umano, ci ha lasciati col fiato sospeso. Sembrerebbe infatti che il suo ideatore sia in una pausa di riflessione per lasciar spazio a nuove idee e nuovi progetti distanti dalla serie tv. La sesta stagione sarà una vera e propria incognita.

Infine Suburra con un breve video annuncio, ha comunicato ai fan la sua data di uscita. Alessandro Borghi e il resto del cast torneranno su Netflix con una nuova ed ultima stagione il prossimo 30 ottobre.