harmony-os-huawei-android-google-smartphone-download-700x400

Si fa interessante la situazione per Huawei, che finalmente sta reagendo con decisione ai ban imposti dall’amministrazione Trump nei propri confronti. Una guerra commerciale che stava vedendo il colosso del mondo mobile cinese collassare sotto il peso dei provvedimenti americani, in particolare sulla questione dei chipset, che rimane tuttora aperta.

Ma almeno sul fronte del sistema operativo, dopo l’annuncio dell’uscita di Harmony OS, il nuovo software per i dispositivi Huawei, arriva una novità interessante per tutti gli utenti.

Harmony OS per tutti

Secondo le dichiarazioni Harmony OS sarà presente su tutti i dispositivi Huawei a partire dal 2021. Una scelta audace, che intende sovvertire la negatività che ha investito l’azienda nel corso degli ultimi mesi. Ma ci sono novità non solo per i nuovi dispositivi, bensì anche per quelli vecchi.

A quanto pare anche i dispositivi Huawei che hanno installata la versione software EMUI 11, potranno essere aggiornati al nuovo sistema operativo. Speriamo che questa scelta possa inaugurare un nuovo ciclo commerciale per Huawei, per rendersi indipendente dai capricci commerciali dei governi, e continuare per la propria strada.

Delle novità che giungono in un momento importante. Infatti, l’App Gallery, per la quale è stata fatta una pubblicità costante negli ultimi tempi, ha raggiunto le 100.000 applicazioni scaricabili. Un numero decisamente importante, destinato a crescere e a non far rimpiangere più i servizi la mancanza dei servizi Google.

Inoltre, per il lancio del nuovo sistema operativo a dicembre Huawei lancerà una fase di Beta testing, per permettere agli sviluppatori di prendere le misure al nuovo Harmony OS, e sviluppare o aggiornare le principali applicazioni ai nuovi standard.