contanti addio carte di credito preferite dagli italiani

Dopo l’esperienza del lockdown in molti hanno sperimentato gioco forza i pagamenti con carte di credito, quelli con smartphone e più in generale ogni sistema contactless che ci garantisse il giusto distanziamento sociale. Ma molti esperti di finanza sono convinti che il Coronavirus lascerà in eredità la fine della circolazione dei contanti.

Complice anche l’espansione dell’e-commerce, uno stop all’uso dei soldi liquidi in favore di carte di credito e altri metodi di pagamento sembra uno scenario plausibile in pochissimi anni. Ovvio che il denaro cartaceo non sparirà mai, ma i sistemi contactless stanno prendendo sempre più piede. Questo trend si tradurrebbe quindi in un cambiamento epocale anche per le banche che avranno meno costi nella gestione del denaro in contanti.

 

Contanti Addio: le carte di credito sono preferite dagli italiani

Una tendenza che potrebbe altresì compiere il tanto auspicato controllo quasi totale sull’evasione fiscale, tanto che lo stesso Governo italiano ha sempre incentivato i pagamenti elettronici al posto di quelli in contanti. Prima o poi anche i commercianti saranno costretti a dotarsi di POS per minimizzare contatti con denaro e clienti e seguire il trend, ma qui c’è un grosso problema.

Infatti moltissimi esercenti non adottano ancora oggi l’uso del POS per le alte commissioni che sono costretti a versare a fine mese alle banche, oltre agli stessi costi di gestione dell’apparecchio. Tuttavia si spera che tale normativa cambi presto, poiché il percorso è ormai tracciato e moltissime startup fintech stanno investendo forti somme in questo settore.

Sul fronte dei servizi di pagamento tra le carte di credito non possiamo citare l’innovativa HYPE, mentre stanno andando molto bene anche le carte ibride legate alle app su smartphone come la neonata Samsung Money in antitesi a Apple Card. Insomma sembra proprio che il denaro sia destinato a sparire dal grosso delle transazioni. Voi che ne dite?