samsung money by SOFI

Dopo alcuni mesi di lavoro sotto traccia, Samsung ha deciso di sfidare apertamente la Apple Card con un sistema proprietario di gestione dei pagamenti da smartphone. Si chiamerà Samsung Money, una carta di debito agganciata e garantita dal circuito Mastercard.

Sarà strettamente collegata al già collaudato Samsung Pay e sarà supportata a livello mondiale da SoFi, una società d’investimenti e prestiti privati che darà l’accesso a Money al circuito ATM. La carta sarà a disposizione dei possessori di smartphone Galaxy in Usa già nel corso dell’estate per poi aver un roll out anche in Italia nella seconda metà dell’anno. 

 

Samsung Money: svelata la carta di debito che sfida Apple Card

Come da premesse, visti gli attori coinvolti, la nuova carta di debito sarà molto sicura. In una nota stampa rilasciata dalla compagnia si legge che:“Samsung Money by SoFi garantisce un account sicuro, senza costi e premia gli utenti per il risparmio, guadagnando un interesse maggiore rispetto alla media nazionale dei conti transazionali”.

Abbiamo detto che sarà diretta antagonista della Apple Card, ma la differenza è che Samsung Money sarà una carta di debito e non a credito. Non ci sono costi sulle transazioni sia online che pagando in negozio, mentre gli utenti che impostano un piano di risparmio tramite la carta potranno guadagnare maggiori interessi di quanto facciano in banca.

Al pari di Apple Card, la carta di Samsung non avrà alcun numero impresso sulla superficie, non ci sarà data di scadenza e nemmeno il codice di sicurezza Cvv: tutto questo sarà gestito interamente dall’app sul vostro telefono. Una novità che pare stia svegliando l’interesse anche di altri grandi player mondiali.

Infatti sembra che anche dalle parti di Mountain View si stia muovendo qualcosa, con Google pronta a fornire la sua personale versione di carta per i pagamenti. Come già fatto da Apple e Samsung, anche Big G potrebbe inaugurare una carta fisica ed una virtuale legata all’account Google Pay ma per ora i rumor rimangono sul vago.