huawei-p40-premio-tipa

La serie P40 di Huawei non è arrivata da molto sul mercato eppure ha già vinto diversi premi, riconoscimenti dovuti visto la qualità dei modelli. L’ultimo premio vinto è quello rilasciato dalla TIPA, ovvero la Technical Image Press Associances, un ente formato da esperti del settore in campo di pubblicazioni fotografiche.

Va da sé che il premio fa riferimento alle specifiche del comparto fotografico, non tanto dalle immagini che vengono catturate, ma proprio i sensori in sé. Numerosi elogi rispetto all’innovazione che questo dispositivi si portano dietro. I test fatti si sono basati proprio sui questo punto.

 

Huawei P40 vince il premio TIPA

Il sensore principale dei modelli P40 non è quello più potente sul mercato, ma è riuscito comunque a strappare il premio. 50 MP e un autofocus a rilevamento di fase omnidirezionale; proprio quest’ultimo potrebbe presto diventare uno standard per i top di gamma anche delle altre marche.

Anche i sensori di supporti fanno il loro lavoro, ma è il grandangolare a essersi merito il tutto. In ogni caso, si tratta di un’ultra-grandangolare da 40 MP e un teleobiettivo da 12 MP oltre che un ormai sempre presente sensore di rilevamento della profondità 3D; questi fanno riferimento al P40 Pro. A condire il tutto ci pensa il software che a sua volta è arricchito dall‘Intelligenza Artificiale, un aspetto su cui Huawei punta da anni ormai.

La potenza che permette a questo comparto di funzionare è merito del processore Kirin 990 che è supportato da 8 GB di RAM. Un top di gamma a tutti gli effetti, come dimostra anche il prezzo particolarmente alto.