coronavirus- benzina e dieselIl Covid- 19 ha causato un’emergenza sanitaria incredibile che ha destabilizzato tantissimi settori, soprattutto quello petrolifero. In Cina quando è scoppiata la pandemia, il petrolio ha subito un crollo incredibile e ha addirittura superato il crollo registrato nel 2008 durante la crisi economica globale.

Purtroppo si tratta di un crollo impossibile da evitare visto le nuove direttive introdotte per evitare la diffusione del virus perché tantissime industrie sono ferme, diverse compagnie aeree non volano e tantissimi lavoratori rimangono a casa tenendo l’auto ferma. Anche in Italia il costo dei carburanti è sceso anche se si tratta di un dato non ancora rilevante, ma eccovi svelati tutti i dettagli nel paragrafo qui a seguire.

Benzina, Diesel ed emergenza sanitaria: ecco quali sono i costi attuali in Italia

Come anticipato precedentemente, con le nuove direttive imposte anche in Italia il listino prezzi dei carburanti ha subito delle variazioni. Attualmente i dati registrati non mostrano un crollo rilevante, ma giorno dopo giorno i prezzi continuano a diminuire.

Con la domanda diminuita, secondo l’Osservaprezzi carburanti del Mise attualmente il prezzo della benzina si aggira intorno a 1,482 Euro al litro nella modalità self-service, mentre è 1,635 per la modalità servito.
Per quanto riguarda il diesel, invece, il prezzo medio si aggira intorno a 1,369 Euro al litro per la modalità self-service. Il costo della modalità servito si aggira intorno a 1,524.

Secondo alcune analisi effettuate, il costo dei carburanti potrebbe diminuire ancora nei giorni a venire. Sicuramente un grande vantaggio per i consumatori muniti di auto.
Non resta che rimanere aggiornati per scoprire l’andamento.