Xiaomi, Black Shark, Black Shark 3, Black Shark 3 PRO

In attesa del lancio dei nuovi Black Shark 3, proviamo a ricapitolare le differenze tra i due modelli che comporranno la famiglia. L’azienda controllata da Xiaomi infatti, presenterà due smartphone da gaming, simili nel design e nelle funzionalità, ma diversi nella dotazione hardware.

Al fianco di Black Shark 3, arriverà anche una versione PRO. Inizialmente si pensava che la variante più prestazionale sarebbe andata a migliorare alcuni aspetti della variante base, tuttavia non è così!

L’azienda stessa ha pubblicato un comodo report che sottolinea tutte le differenze principali tra le due versioni, al fine di permettere agli utenti di scegliere il device giusto per loro. Ne emerge che le differenze tra i due device saranno minime.

Partiamo dal presupposto che entrambi i device non saranno compatti. Il primo infatti è dotato di un display AMOLED da 6.67 pollici e una risoluzione pari a 2400 x 1080 pixel. Il secondo avrà un AMOLED da 7.1 pollici con una risoluzione più alta a 3120 x 1440 pixel. Per entrambi il pannello avrà un refresh rate a 90Hz, ottimo per la fruizione di contenuti multimediali e per giocare.

Black Shark 3 VS Black Shark 3 PRO

Le differenze tra i due device tuttavia finiscono qui. Infatti le restanti caratteristiche tecniche sono pressoché immutate tra i due dispositivi. Entrambi infatti possono contare su uno standard di riproduzione del colore JNCD (Just Noticeable Color Difference) di 0.55 proprio come il Galaxy S20 Ultra.

I pannelli inoltre sono caratterizzati da un valore del Delta E inferiore a 1, supportano il DC Dimming. Un’altra caratteristica in comune è la presenza di un chip MEMC 2.0 dedicato esclusivamente al display. Non mancherà il supporto all’HDR10+ e al TruView Color Temperature Adjustment.

Tutte queste informazioni sono state rilasciate direttamente da Black Shark ed emerge come il brand si sia concentrato particolarmente sul display per differenziare i propri device dalla concorrenza. Non resta che attendere ancora qualche ora per scoprire ulteriori dettagli sui nuovi smartphone da gaming.