pokemon go sparatoria

Da un paio di anni a questa parte si è parlato spesso dei rischi per l’incolumità delle persone che vagano per la città concentrandosi unicamente nella ricerca di mostriciattoli in Pokemon Go.

Vi abbiamo citato casi di utenti che attraversavano la strada senza guardare, di violazioni di proprietà privata seguendo le indicazioni del gioco, di distratti alla guida, ma l’ultimo caso riguarda una morte per futili motivi. Purtroppo il caso della 21enne Cayla Campos e del suo fidanzato rimasti vittime di una sparatoria in New Mexico solo per aver visto casualmente un crimine ha dell’incredibile.

Pokémon GO è pericoloso: morti due ragazzi vittime di una sparatoria

È vero che i due erano distratti a giocare a Pokemon GO, ma nessuno dei due pensava di ritrovarsi testimoni oculari di un furto d’auto mentre erano seduti sui sedili della loro vettura sotto casa.

Pertanto quando si sono accorti di ciò che stava accadendo intorno a loro, i due giovani hanno cercato di scappare furtivamente a bordo della loro auto. Purtroppo i ladri dell’altra vettura se ne son accorti e hanno cominciato a sparare all’impazzata verso Cayla, la quale non è riuscita a proteggersi ed è stata colpita alla testa. L’auto fuori controllo si è poi schiantata contro il muro di una casa ed entrambi i fidanzati sono morti poco tempo dopo in ospedale.

La triste storia di questi ragazzi tra l’altro non ha avuto alcun tipo di epilogo, poiché le autorità locali non hanno ancora identificato l’assassino e non sembra che l’anima di Cayla possa avere presto la pace che merita.